Cose di

Cose di dicembre 2019

Nel mese di dicembre sono stata inghiottita dallo spirito delle feste, una sorta di ancestrale presenza il cui unico punto debole sono i pranzi con i parenti. Sono stata afferrata prepotentemente per le gambe da quella litania che più o meno recita così: “Ma sei ingrassata ma sei dimagrita ma che ne farai della tua vita”. E comunque non è male da cantare, se la si recita al contrario per tre volte appare la zia con un set doccia come regalo.

Quest’anno le feste sono state accompagnate da quell’immancabile velo di tristezza che solo il primo Natale dopo un lutto sa regalare. Quella cosa che ti fa tirare un sospiro di sollievo quando tutto è finito, quando sei finalmente a letto, ubriaca di cibo e parole, e che ti fa dire: “Cazzo, finalmente”.

Dicembre, dicembre… ma che ho fatto a dicembre? Iniziamo col precisare che non sono andata al cinema. Orrore, sciagura, misericordia! Almeno, non che io ricordi, ecco.
Però ho riscoperto l’amore per le serie tv. E come non parlare DELLA serie uscita a dicembre e di cui persino vostra nonna avrà sentito parlare. SI, proprio lei, The Witcher. Per mio modesto parere, quella serie ha un sacco di difetti, quasi tutti legati all’adattamento. Spezzo una lancia in favore degli interpreti, delle musiche e dei combattimenti, ma nonostante sia un adattamento piuttosto fedele ai romanzi, hanno completamente sbagliato alcuni concetti chiave dell’universo dello strigo. Mi riferisco al concetto di Destino (ripetuto fino allo sfinimento) e alla ricerca personale di Yennefer. Concetti del tutto differenti nei romanzi e riportati sull’assurdo nella trasposizione televisiva, apportando modifiche secondo me non necessarie ai fini della narrazione. Non voglio addentrarmi in un lunghissimo dibattito sulla serie, se volete parlarne possiamo discuterne nei commenti.

Ard Skellig

Nel mese di dicembre ho pesantemente nerdato a Dark Souls, addentrandomi nella lore come una folle proselite di Sabaku: Ho sudato, ho bestemmiato, ho gioito, ho battuto il mio primo boss e ravvivato il mio primo falò in un misto di stupore e agonia che solo un gioco di ruolo come questo può dare. E mi è piaciuto assai tanto. Maledetto Demone Capra.

dark souls

0 commenti su “Cose di dicembre 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: