Focus

The Walking Dead e lo scioccante numero 192

Robert Kirkman, dopo a 192 capitoli, non molla il colpo e ci regala un numero da collezione.

Attenzione: il seguente articolo contiene anticipazioni sui prossimi numeri di The Walking Dead! I lettori che non seguono la pubblicazione americana, ma che aspettano le traduzioni di Saldapress, sono caldamente invitati a non proseguire la lettura. 

Il numero 192 della serie fumettistica di The Walking Dead (uscito il 5 giugno) ha mostrato ai lettori il destino del protagonista Rick Grimes.

Rick Grimes è stato assente nella serie The Walking Dead di AMC dallo scorso novembre (quando la star Andrew Lincoln ha lasciato la serie per concentrarsi sull’imminente trilogia cinematografica), ma non è così anche nella versione originale, quella dei fumetti, la quale raggiungerà il suo numero 200 il prossimo anno.

Ogni numero della serie fumettistica è stato scritto da Robert Kirkman, il creatore dell’universo di The Walking Dead e del suo più amato abitante, Rick Grimes. Il mese scorso, il numero 191 (The Last Stand), ha lasciato i fan col fiato in sospeso. Il numero mostra Grimes, ora con la barba lunga e l’aspetto decisamente più severo (soprattutto con una delle sue mani mancanti, fatto non presente anche sullo schermo), mentre fa un discorso molto avvincente su come mantenere viva la speranza, spodestando Pamela Milton dalla sua posizione di capo del Commonwealth, successivamente un attentatore si intrufola nella sua camera e gli spara. Il numero si conclude con un’enorme suspense: Rick è morto o solamente ferito? La risposta è nel numero 192, Aftermath.

twd-192.jpg

La serie televisiva di AMC è iniziata come un adattamento abbastanza fedele della serie omonima scritta da Kirkman, ma nel tempo la saga sullo schermo si è allontana parecchio dal suo materiale originale e i due media sono andati per vie differenti. Il destino del Rick Grimes dello schermo rimane sospeso (letteralmente, visto che è stato visto per l’ultima volta su un elicottero), ma nella serie dei fumetti Grimes incontra la sua fine (come ampiamente temuto) con le fatali ferite da arma da fuoco dopo all’attacco nel n. 191. L’assassino è Sebastian Milton, il figlio di Pamela Milton, il capo del Commonwealth appena spodestato da Grimes.

Ma la tragedia non finisce qui. Rick viene trovato dal figlio Carl, suo vice. Si è già trasformato in uno zombie e il ragazzo è costretto a sparargli. Solo il tempo ci dirà se anche nella serie vedremo una scena del genere, anche se il Carl dello schermo è morto. Forse toccherà alla sorellina, Judith? Ma soprattutto: con la morte di uno dei personaggi portanti dell’universo di Kirkman, come proseguirà la serie fumettistica? Con il numero 200 si giungerà alla fine?

Walking-Dead-03-720x1080.png

I numeri originali sono acquistabili (in formato eBook) a questo indirizzo.

3 commenti su “The Walking Dead e lo scioccante numero 192

  1. Che roba… non mi sono ancora ripreso, ci sono rimasto malissimo. Per 192 numeri ho ammirato il personaggio di Rick, la sua crescita, e ancora non posso credere che la sua storia sia finita. :–(

    D’altra parte Kirkman ha sempre dichiarato che The Walking Dead è la storia di Carl, non di Rick, quindi ha un senso che rimanga lui e non suo padre. E pare abbia dichiarato che si sarebbe fermato al numero 200… quindi ha 8 numeri per dare una conclusione alla storia di Carl? O semplicemente lasciare in sospeso un suo nuovo inizio dove possa raccogliere la pesante eredità del padre?

    • Si che numeri fantastici gli ultimi! 🙂 Ce lo vedo troppo un finale abbastanza “aperto” per TWD, spero lascerà in sospeso qualcosa.

      • Anche per me questi ultimi numeri sono stati davvero splendidi, dopo un periodo, ammetto, in cui cose molto promettenti come i whisperers si erano un po’ sgonfiati come vecchi palloncini… ma l’arco narrativo del Commonwealth è davvero esagerato, specialmente alla luce di quanto (sigh) è appena successo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: