Film Recensioni

L’uomo che uccise Don Chisciotte, di Terry Gilliam | RECENSIONE

La mia recensione dell'ultimo film di Terry Gilliam, con Adam Driver e Jonathan Pryce.

Terry Gilliam, dopo 29 anni, ha sconfitto i suoi giganti. Il regista riformula un suo sogno e, finalmente, lo fa diventare realtà, regalandoci la bellezza e la purezza dei primi lavori.
L’uomo che uccise Don Chisciotte è una pellicola molto meno strampalata, meno barocca, tra i suoi lavori. Ma non per questo meno visionaria.

C’è tutto Terry Gilliam in questo film. Il Gilliam un po’ Don Chisciotte, il Gilliam un po’ Sancho Panza, il Gilliam un po’ Toby. Non c’è speranza per i sognatori perduti nell’immaginario del regista. E, per quanti mulini a vento abbia dovuto sconfiggere, non ha mai smesso di crederci. Ma Don Quixote vive, ora più che mai.

gilliam.jpg

Pittoresco, forte, romantico, amaro. Nostalgico, a ripensare a tutto quello che ha dovuto passare il regista per portarlo a termine. E alla fine, se ti interessi di produzione cinematografica, non può non scapparti la lacrima a leggere i nomi dei compianti colleghi morti prima di poter vedere questo film concluso, primi fra tutti Jean Rochefort e John Hurt, precedentemente scelti per essere Don Chisciotte.

Per maggiori informazioni: The Man who Killed Don Chisciotte di Terry Gilliam: lo vedremo mai?

Cavaliere sopra Ronzinante e alla ricerca della bella Dulcinea è ora Jonathan Pryce che, grazia a una immensa prova attoriale, ci intenerisce e commuove. Adam Driver è Toby Grisoni, il genio in crisi, e qui non esagero se dico che L’uomo che uccise Don Chisciotte è la sua migliore interpretazione. L’attore riesce a donare al suo personaggio una continua evoluzione emotiva, un’escalation di bravura che culmina con, ahimè, la morte della ragione. Ma poi vedere un uomo alto quasi due metri in groppa a un asinello fa morire dal ridere, diciamocelo.

the man who killed don quixote

Ed è proprio questo il bello del cinema di Terry Gilliam, molto spesso non sai se piangere o ridere. Nel dubbio amalo.

Voto: ⭐⭐⭐⭐⭐

 

4 commenti su “L’uomo che uccise Don Chisciotte, di Terry Gilliam | RECENSIONE

  1. Adam Driver ha recitato anche un altro film dalla gestazione ventennale, Silence: l’hai visto?

    • Non l’ho ancora visto 😉 non sapevo avesse avuto pure lui una produzione così lunga

      • 19 anni. Scorsese ha la testa dura, e non ha mollato nonostante tutti gli ostacoli sorti durante quel lungo periodo: in questo è stato un vero italiano. Grazie per la risposta! 🙂

  2. Gran bel film, non so se sia l’interpretazione migliore di Driver, ma sicuramente ha fatto un gran lavoro, insieme a Pryce!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: