Film News

Reunion di Scarface: vecchi miti e domande scomode

Quest’anno si celebra il 35esimo anniversario di uno dei film più apprezzati e famosi: Scarface (1983).

Il film è tratto da una storia vera ed è il remake de “Lo Sfregiato” del 1932 di  Howard Hawks.
Diretto da Brian De Palma e scritto da Oliver Stone, Scarface, racconta l’ascesa al potete del malvivente Tony Montana, da delinquente qualunque a re della malavita a Miami.
Nel cast: Al Pacino, Michelle Pfeiffer e Steven Bauer.

GettyImages-948927458-696x512.jpg
Per l’occasione c’è stata la  reunion del cast e del regista durante il Tribeca Film Festival a New York.

Dopo la proiezione del film gli attori si sono prestati ad una serie di domande sulla pellicola.

Il pubblico omaggiava gli attori con standing ovation e lunghi applausi.

Ma la situazione è precipitata quando il moderatore dell’evento, Jesse Kornbluth, ha chiesto a Michelle Pfeiffer quanto pesasse ai tempi di Scarface.

In quanto padre di una figlia sono molto preoccupato dell’immagine che si dà nei media del corpo. Durante il tuo lavoro in questo film, quanto pesavi?

Il pubblico reagisce fischiando Kornbluth. Alcuni presenti in platea hanno cominciato ad urlare chiedendo perché il peso della Pfeiffer dovesse essere in qualche modo rilevante.

Nonostante ciò, la domanda non è stata chiarita, lasciando quindi alla Pfeiffer l’ingrato compito di dover fornire una risposta.

Okay, va bene, non saprei. Ma stavo interpretando una donna dipendente dalla cocaina, e devi considerare che l’aspetto estetico asciutto è una delle conseguenze di un ruolo del genere.


Per quanto possa essere d’accordo sulla sua preoccupazione, la domanda non ha alcun senso se posta al passato.
Il presupposto per una buona causa c’era, ma ha sbagliato a formularla.

Comunque vi invito a recuperarvi la pellicola, nel caso non l’abbiate mai vista.

4 commenti su “Reunion di Scarface: vecchi miti e domande scomode

  1. visto e stravisto il film…
    sì la domanda è stata veramente ridicola, soprattutto se fatta nei confronti di un’attrice che deve calarsi in una certa parte…
    ieri sera ho visto Escobar, il film per cui Bardem è dovuto ingrassare di più di venti chili per interpretare il narcotrafficante… gli si doveva dunque chiedere se il suo fosse un manifesto per l’obesità?
    boh, trovo che sia stata veramente una cosa ridicola…
    ciao

    • Concordo! 👌🏻
      Tra l’altro non ha senso chiedere una cosa del genere anni dopo riguardo a un film di un’altra generazione. Se proprio la donna deve essere d’esempio alle nuove generazioni, deve esserlo ora.

  2. Che domanda sciocca… voleva fare il moralista, ma gli è andata male (haha!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: