Approfondimento

THE POST di STEVEN SPIELBERG | È la stampa, bellezza!

La storia dei Pentagon Papers, i documenti top secret pubblicati da due grandi giornali che rivelano le bugie governative sulla guerra del Vietnam.

Lo so, è una vecchia storia, ma molto attuale. Perché ci parla dell’eterna lotta per la verità. E degli eroi che ancora la difendono contro la prepotenza delle menzogne.

shutterstock_6604993a.jpg

  • I Pentagon Papers (“Documenti del Pentagono“) sono dei documenti top-secret di 7000 pagine del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America che presentano uno studio approfondito sulle strategie e i rapporti del governo federale con il Vietnam nel periodo che va dal 1945 al 1967. Furono raccolti nel 1967, per volere di Robert McNamara, che voleva darli all’amico Robert Kennedy, che in quel momento pensava di candidarsi alla presidenza. I Pentagon Papers furono poi copiati da Daniel Ellsberg, venduti e pubblicati per la prima volta sul New York Times, in prima pagina, il 13 giugno 1971 e in seguito sul Washington Post.

Nel 1971 il New York Times e il Washington Post rivelarono rivelarono all’opinione pubblica decenni di menzogne di Stato sulla guerra del Vietnam. I Pentagon Papers riguardavano una sequela di bugie spalmate su trent’anni, dal presidente Truman fino a Nixon. In uno dei documenti più cruciali si scoprì che la motivazione per rimanere a combattere in Vietnam era che nessun presidente voleva perdere la faccia, decidendo di ritirarsi per primo, anche se la sconfitta era ormai certa.
Migliaia di morti solo per l’orgoglio.

The Post è incentrato sulla figura di Katharine Graham (interpretata da Meryl Streep), leggendaria editrice del Washington Post che seppe difendere il suo giornale di fronte alle enormi pressioni del sistema politico. La pubblicazione di quei documenti poteva costarle il fallimento e l’incarcerazione, ma lei seppe tenere duro. Ebbe il coraggio e la forza di conquistarsi un ruolo e di far sentire la su voce. Katharine fu l’unica donna del suo tempo a diventare editrice.

the-post-spielberg-streep-hanks-incontro2.jpg

Il vero eroe di questo film è la libera stampa, sono i giornalisti. Sono loro gli… Indiana Jones del nostro tempo.

Spielberg prosegue il suo filone del cinema impegnato, con un’altra pellicola di spessore e di denuncia.
The Post arriverà nelle sale italiane il primo febbraio, tra i protagonisti troviamo Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson e Bob Odenkirk.


Grazie della lettura!
Seguimi su Facebook!

3 commenti su “THE POST di STEVEN SPIELBERG | È la stampa, bellezza!

  1. Ma… la tua recensione arriverà?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: